Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

Programma II anno

Scuola di Specializzazione in Anestesia, Rianimazione, Terapia Intensiva e del Dolore

  • Acquisire le conoscenze specifiche dei fenomeni fisici, biochimici e fisiopatologici necessari per applicare correttamente le tecniche di anestesia in chirurgia ad elevata complessità ed in urgenza/emergenza
  • Conseguire la capacità di valutare il rischio e preparare il paziente candidato all’intervento chirurgico in urgenza/emergenza e/o per procedure diagnostiche o terapeutiche extrachirurgiche nel paziente adulto
  • Saper praticare le diverse tecniche di sedazione, anestesia generale e/o loco regionale, oltre che di monitoraggio più idonei alle condizioni cliniche del paziente adulto, in elezione ed in urgenza/emergenza
  • Apprendere e saper utilizzare i sistemi di monitoraggio e le tecniche protesiche capaci di supportare le funzioni vitali in sala operatoria e in area di recupero postoperatorio

  • Capacità per condurre un trattamento anestesiologico appropriato e sicuro in chirurgia ad alta complessità sia in elezione che in urgenza o emergenza
  • Conoscere i tempi e le tecniche operatorie più comunemente adottate in chirurgia ad alta complessità
  • Saper utilizzare, interpretandole correttamente, le principali tecniche di monitoraggio invasivo relativamente ai parametri respiratori ed emodinamici
  • Saper far diagnosi, saper impostare il piano terapeutico, conoscere le caratteristiche farmacologiche e le modalità di impiego degli analgesici

Anestesia e Medicina perioperatoria

  • Applicazione delle linee guida di gestione del digiuno e di premedicazione in considerazione del rischio perioperatorio
  • Appropriata scelta e gestione intraoperatoria delle tecniche anestesiologiche e/o dei blocchi regionali in considerazione del programma chirurgico e delle co-patologie rilevanti
  • Valutazione e supporto delle funzioni vitali, gestione della sicurezza clinica intra e post-operatoria
  • Conoscenza e utilizzo di un'ampia varietà di attrezzature, avendo appreso i principi di funzionamento, il significato della variazione dei parametri misurati ed i possibili errori delle diverse tecniche di monitoraggio, invasivo e non

Medicina critica e di emergenza

  • Capacità di gestire le vie aeree in condizioni critiche
  • Capacità di gestire il monitoraggio e le misurazioni in emergenza

Medicina e Terapia del Dolore - Cure palliative

  • Conoscenza delle tecniche e dei farmaci indicati per l’ottimizzazione terapeutica del dolore postoperatorio e prevenzione del dolore cronico postoperatorio

Gestione delle vie aeree

  • Gestire le vie aeree difficili sia previste che impreviste, conoscendo l’uso dei dispositivi standard e di quelli alternativi, inclusi gli strumenti per video e fibroscopia, sapendoli applicare in modo appropriato e conoscendo le strategie e gli algoritmi raccomandati
  • Gestire le situazioni di ossigenazione e ventilazione difficile ed effettuare le manovre appropriate in caso di CICO (Cannot Intubate Cannot Oxygenate)
  • Gestire le vie aeree nelle situazioni di emergenza
  • Gestire adeguatamente l’anestesia e le vie aeree nelle procedure condivise, garantendo la sicurezza respiratoria durante chirurgia laringea, toraco-polmonare, tracheotomia chirurgica e percutanea, oltre che per la laringoscopia/broncoscopia operative
  • Conoscere l’assistenza anestesiologica per la chirurgia laser nelle vie aeree, compresa la jet-ventilation

Anestesia toracica e cardio-vascolare

  • Valutare i limiti di operabilità per la resezione polmonare e selezione dei pazienti che hanno bisogno di una preparazione e di un trattamento preoperatorio
  • Conoscere i fattori di rischio perioperatori e le specifiche complicazioni postoperatorie in chirurgia toracica
  • Gestire gli aspetti anestetici nella ventilazione monopolmonare
  • Gestire il dolore acuto e cronico in chirurgia toracica, compresi i blocchi epidurali, paravertebrali e intercostali
  • Conoscere le emergenze nelle procedure toraciche o cardiovascolari e della loro gestione
  • Gestire l’anestesia per la chirurgia vascolare maggiore, comprese le procedure d’emergenza

NORA/Anestesia Ambulatoriale

  • Capacità di gestire e di fornire l’anestesia al di fuori della sala operatoria, tenendo conto della logistica della struttura, del tipo di paziente e del tipo di procedura
  • Conoscenza dei requisiti necessari a garantire la sicurezza e condurre con appropriatezza la valutazione preoperatoria ai fini della selezione e della gestione del caso, valutando i rischi anestesiologici e perioperatori e conoscendo la normativa e le linee guida di riferimento
  • Competenza nell’applicare i principi di sicurezza durante le tecniche radiografiche, la risonanza magnetica e tutte le altre procedure diagnostiche o terapeutiche mini-invasive richieste in luoghi diversi dalla sala operatoria 

 

Ultimo aggiornamento: 03/09/2019 09:43