Vai al contenuto pricipale

Master I Livello - Anno Accademico 2017/2018

I contenuti della pagina sono in fase di aggiornamento

Master di I Livello in Accessi Vascolari: Impianto e Gestione
Proponente:  Prof. Baudolino Mussa
Riedizione: Decreto Rettorale di istituzione n. 808 del 26/02/2010

Master in Accessi Vascolari: Impianto e Gestione

Obiettivi Formativi del Corso
La continua evoluzione terapeutica ha di fatto reso necessario sempre di più il ricorso a terapie somministrate per via endovenosa, oltre alla necessità di controlli e monitoraggi ematici frequenti. Questo dato associato al prolungamento della sopravvivenza dei pazienti affetti da patologie ad elevata mortalità (neoplasie, deficit di organo, tossicodipendenza, HIV,  ecc.) ed all'allungamento della vita media hanno creato uno scenario operativo per l'infermiere che evidenzia una sempre maggiore scarsità di patrimonio venoso periferico con difficoltà ed impossibilità spesso a seguire il programma terapeutico o diagnostico previsto. Difendere il patrimonio venoso periferico del paziente è fondamentale nella medicina moderna avendo a disposizione tecniche di posizionamento di accessi venosi centrali oramai sicure ed a basso impatto sulla qualità di vita del malato. Il corso si prefigge lo scopo di formare a 360° l'infermiere ed il medico affinché non solo conosca le tecniche di utilizzo e posizionamento di tali devices, ma anche le criticità di approccio psicologico, sociale e legale oltre alle basi necessarie alla corretta gestione ed implementazione di un percorso assistenziale volto al posizionamento precoce e razionale di un accesso venoso centrale nelle varie situazioni cliniche. Questa esigenza è ormai consuetudine nei paesi anglosassoni, e lo diventerà a breve anche nella nostra nazione come dimostra il progressivo incremento di device impiantati ogni anno in Italia.

Profilo Professionale e Settori Occupazionali
Il corso è rivolto ad infermieri e medici operanti in tutte quelle realtà assistenziali dove la possibilità di somministrazione di farmaci o sostanze per via parenterale è pratica comune e spesso fondamentale cardine del percorso assistenziale. Quindi in specifico a personale operante presso le medicine, chirurgie, geriatrie, centri di nutrizione clinica, oncologie, ematologie, rianimazioni, blocchi operatori, ADI, psichiatrie, cardiologie, pediatrie, neurologie e tutti i reparti o ambulatori che utilizzano farmaci o sostanze da infondere per via endovenosa.

Requisiti d'accesso
Lauree del vecchio ordinamento:

  • Titolo di Infermiere o titoli equipollenti (abilitante all'esercizio della professione) che consentano l'iscrizione all'Albo professionale (comma 10 - art.1 - L. 1/2002) con l'obbligo del possesso di diploma di istruzione secondaria di II grado;
  • Titolo di Vigilatrice d'infanzia (abilitante all'esercizio della professione);
  • Diploma Universitario in Infermiere Pediatrico (abilitante all'esercizio della professione);
  • Laurea in Medicina e Chirurgia con abilitazione all'esercizio della professione medica.

Lauree di I (ex DM 509/99 e DM 270/2004): 

  • Laurea di I livello in Infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di infermieri - classe SNT/1)
  • Laurea di I livello in Infermieristica pediatrica (abilitante alla professione di infermieri - classe SNT/1)

Lauree di II livello (ex DM 509/99 e DM 270/2004):

  • Laurea Specialistica in medicina e chirurgia classe 46/S e LM-41 e abilitazione all'esercizio alla professione medica

Altro: Il riconoscimento dei titoli stranieri sarà effettuato in conformità al Regolamento Master dell'Università degli Studi di Torino

Comitato Scientifico

  • Prof. Mario Morino: Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Università degli Studi di Torin 
  • Prof. Baudolino Mussa: Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Università degli Studi di Torino    
  • Prof. Sergio Sandrucci: Dipartimento di Scienze Chirurgiche
  • Prof.ssa Maria Antonietta Satolli: Dipartimento di Oncologia         
  • Prof. Riccardo Torta: Dipartimento di Neuroscienze
  • Dott.ssa Antonia Aloi: A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino C.P.S.E. Coordinatore Professionale Sanitario, Esperto della Materia
  • Dott.ssa Elena Ponticelli: A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino, C.P.S.E.  Coordinatore Professionale Sanitario, Esperto della Materia

Presentazione delle domande di ammissione

  • Inizio iscrizioni: 12 settembre 2017 ore 9,30
  • Fine iscrizioni: 31 gennaio 2018 ore 12,00

Modalità di Ammissione
Elaborato di non più di 10.000 caratteri in cui il candidato evidenzi il motivo e le finalità per cui vuole partecipare al Master con in particolare evidenza la crescita professionale attesa. Dovrà inoltre illustrare in quali situazioni cliniche vorrà applicare le conoscenze e le capacità apprese nel corso

Immatricolazione

  • Data di pubblicazione della graduatoria: 1 marzo 2018;
  • immatricolazione: dal 02/03/2018 (ore 9,30) al 14/03/2018 (ore 15.00);
  • I Ripescaggio: dal 16/03/2018 (ore 9.30) al 23/03/2018 (ore 15.00);
  • II Ripescaggio: dal 27/03/2018 (ore 9.30) al 06/04/2018 (ore 15.00);

Piano Didattico (visualizza l'allegato)

Durata: Il master avrà durata di un anno a partire dal mese di aprile 2018 sino al mese di maggio 2019; con frequenza un venerdì ed un sabato ogni 15 giorni ed un periodo di 15 giorni per la parte pratica

Lingua: Italiano

Costi: Il Master ha un costo pari a

  • € 2.052 per i Medici
  • € 1.552 per gli Infermieri

Da versare in un'unica soluzione al momento dell'immatricolazione

Posti Disponibili: Minimo 15 - Massimo 30   

Sede:  

  • Dipartimento di Scienze Chirurgiche
  • Ditta IPSA di Chivasso

Informazioni:
Per informazioni di segreteria contattare
Area Didattica e Servizi Studenti Polo Medicina Torino
Sezione Servizi Didattici Medicina

Per informazioni sulla didattica contattare


Master di I Livello in Assistenza Infermieristica in Sala Operatoria
Proponente del Master: Professor Michele Camandona 
Riedizione: Decreto Rettorale di istituzione n. 8858 del 22/12/2008

Locandina
Visita il sito del Master
Master in Assistenza Infermierisitca in Sala Operatoria

Obiettivi Formativi del Corso
Obiettivo del Master è la formazione specialistica di personale infermieristico da destinare alla responsabilità dell'assistenza in sala operatoria. Ulteriore obiettivo è quello di formare personale infermieristico da destinare alla professione di strumentista di sala operatoria nell'ambito della chirurgia generale, chirurgia specialistica e day-surgery.
In particolare il master, si propone di far acquisire agli infermieri sotto la guida di personale con ampia esperienza competenze specialistiche che gli consentano di:

  • pianificare, gestire, attuare e valutare l'assistenza al paziente nella fase precedente all'intervento, durante l'intervento ed immediatamente successiva (risveglio).
  • apprendere le varie tecniche chirurgiche e le procedure di strumentazione chirurgica nelle diverse fasi dell'intervento in chirurgia generale, esofagea, gastrointestinale, epato-biliare, toracica, sostitutiva e dei trapianti d'organo, urologica, vascolare, ginecologica, pediatrica, ortopedica.
  • assistere il paziente nella fase perioperatoria, coadiuvando il lavoro dell'anestesista.
  • assistere il paziente durante le principali procedure endoscopiche e radiologiche interventistiche.
  • collaborare con il medico nelle procedure chirurgiche, endoscopiche e radiologiche interventistiche.
  • far acquisire, attraverso la partecipazione pratica a tutte le attività di assistenza peri-operatoria, la necessaria esperienza per sorvegliare e predisporre le attrezzature chirurgiche e l'impiantistica di sala operatoria indispensabili per lo svolgimento delle attività chirurgiche.
  • imparare a confrontarsi ed integrarsi con gli altri operatori per migliorare la qualità dell'assistenza, per gestire situazioni complesse sul piano clinico, relazionale ed etico.

Profilo Professionale e Settori Occupazionali
Il profilo dello studente che ha seguito il master sarà caratterizzato dall'apprendimento di elevate e specifiche competenze nell'ambito dell'assistenza intra, peri e post-operatoria, sia come figura professionale di infermiere di sala che di strumentista e di nurse di anestesia.

Requisiti d'accesso

  • Lauree del vecchio ordinamento: Diploma Universitario di Infermiere o diplomi equivalenti ai sensi della legge 1/2002 in possesso dell'abilitazione all'esercizio della professione infermieristica e del diploma di istruzione secondaria di II grado.
  • Lauree di I livello (ex DM 509/99 e DM 270/2004): Laurea in Infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di infermiere) - classe SNT/1 e L-SNT/1.
  • Altro: Il riconoscimento dei titoli stranieri verrà effettuato in conformità all'art. 2.5 del Regolamento per la disciplina dei Master.

Comitato Scientifico

Presentazione delle domande di ammissione

  • Inizio iscrizioni: dal 4/09/2017
  • Fine iscrizioni: al 31/10/2017

Modalità di Ammissione
L'ammissione al master avverrà mediante prova di selezione, che si terrà indipendentemente dal numero degli iscritti, consistente in:

  1. una prova scritta sotto-forma di questionario a scelta multipla su argomenti inerenti la cultura infermieristica, legislazione sanitaria e professionale;
  2. una prova orale, vertente su argomenti di infermieristica, cui saranno ammessi solo i candidati che abbiano raggiunto nella prova scritta il punteggio minimo di 24/40.

La commissione ha a disposizione, per la graduatoria,  70 punti di cui 40 riservati per la prova scritta e 30 riservati per la prova orale.

Immatricolazione

  • Data di pubblicazione della graduatoria: 25/11/2017;
  • Immatricolazione: dal 28/11/2017 (ore 9,30) all' 01/12/2017 (ore 15.00);
  • I Ripescaggio dal 05/12/2017 (ore 9,30) 12/12/2017 (ore 15.00);
  • Aggiornamento della graduatoria 13/12/2017;
  • II Ripescaggio dal 14/12/2017 (ore 9,30) al 16/12/2017 (ore 15.00);

Piano Didattico: (Visualizza l'allegato)

Durata: annuale

Lingua: Italiano

Costi: La quota d'iscrizione è di 2.752 € da versare in 2 rate

  • I RATA: di importo pari a 1.652€ da versare al momento dell'immatricolazione;
  • II RATA: di importo pari a1.100€ da versare entro il 30 aprile 2018.

Posti Disponibili: minimo 16 - massimo 28

Sede: Dipartimento di Scienze Chirurgiche (c/o l'AOU Città della Salute e della Scienza di Torino)

Informazioni

Per informazioni sulla didattica contattare:
Coordinatore Didattico: Prof. Michele Camandona

Referente tirocinio pratico: Dott.ssa Stefania Moio 

Per informazioni di segreteria contattare
Area Didattica e Servizi Studenti Polo Medicina Torino
Sezione Servizi Didattici Medicina

Segreteria Master COREP
Via Ventimiglia 115 - Torino
Orario di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 16.00
Call center : +39 011 6399353 dalle ore 8.30 alle ore 16.00
Info-mail : iscrizioni@corep.it

Master Universitario di I livello in Deglutologia
Proponente del Master: Prof. Roberto Albera
Riedizione: Decreto Rettorale di istituzione n. 8344 del 29/11/2007

Visita il sito del Master

Obiettivi Formativi del Corso
Negli ultimi 20 anni la deglutologia ha avuto un'evoluzione dirompente anche in rapporto all'alto numero di decessi (per es. il 40% delle morti a seguito di stroke) attribuito a turbe della deglutizione e sue complicanze. La difficoltà di deglutizione può essere presente a diversi livelli di gravità nella persona anziana sana (presbifagia, ovvero, un rallentamento della deglutizione), nell'anziano o nell'adulto con patologia, come anche nel bambino nato pretermine o con sindrome (pedofagia). La problematica interessa anche per anziani istituzionalizzati, dementi, traumatizzati cranici e gravi cerebrolesioni acquisite. Si stima infatti che la disfagia sia in aumento e che tra le persone over 65 circa il 30% - 40% presenti disturbi di deglutizione. La prevalenza della disfagia aumenta nella persona con stroke (30% - 80%), nella persona con Parkinson (52% - 82%) e, nella persona con Alzheimer (84%). Inoltre, tra il 44% e il 50% delle persone affette da tumore testa e del collo possono presentare disfagia. Peraltro in persone anziane ospedalizzate l'incidenza della disfagia è del 51%, con un importante impatto su morbidità, tempi di ospedalizzazione e costi sanitari.
Si aggiunge inoltre la sempre maggior diffusione di interventi di chirurgia oncologica cervico-cefalica funzionale, che richiedono sistematica attenzione e rieducazione della deglutizione, spesso di concerto con la rieducazione della respirazione ventilatoria, della fonazione, dell'articolazione verbale e della comunicazione. Un capitolo più recente riguarda la diagnosi precoce e la riabilitazione delle disfagie infantili in minori con sindromi complesse, rare, gravi patologie alla nascita o esiti di interventi di chirurgia maggiore. Va infine considerato il grande numero di bambini con deglutizioni immature associate a quadri ortodontici che richiedono un intervento specializzato in ambito foniatrico-logopedico.
Le problematiche di alimentazione e/o di deglutizione hanno un'incidenza tra il 25% ed il 45% nel corso dell'infanzia nei bambini con sviluppo tipico, mentre, nei bambini con disordini dello sviluppo la prevalenza della disfagia è stimata al 30% - 80%.
Tra i diversi specialisti spicca per competenza specifica il laureato in Logopedia che, forte del proprio corpus dottrinale e del proprio catalogo nosologico (che condivide con lo Specialista in Foniatria), è la figura professionale ad aver pieno titolo per la valutazione (bilancio logopedico), il counselling, la rimediazione della disfagia, delle sue premesse e delle sue conseguenze, in collaborazione con tutta la rete di esperti.
La gestione logopedica del paziente disfagico deve essere oggetto di una programmazione individualizzata e condivisa con l'equipe, con i caregiver, con le agenzie e là dove possibile anche con il paziente stesso, deve riferirsi costantemente a quanto riportato nelle linee guida riconosciute sull'argomento e deve concretizzarsi nell'applicazione nella pratica clinica di quanto raccomandato dalla comunità scientifica.
La possibilità di confrontarsi, in ambito formativo, con le migliori evidenze disponibili, garantisce l'appropriatezza degli atti professionali che, utilizzando il giudizio clinico, considerando le preferenze e i bisogni dell'individuo, ricerca anche in ambito deglutologico gli outcome ottimali.
Tutto quanto affermato si pone in linea con i contenuti delle linee guida, che da oltre più di un decennio forniscono ai professionisti degli strumenti di gestione e organizzazione dell'assistenza riguardanti il modo più corretto di trattare i pazienti in determinate situazioni patologiche.
Il Master in Delutologia ha come obiettivi formativi l'acquisizione e l'approfondimento di tutte queste tematiche, in un'ottica interdisciplinare e trasversale.
Si segnala che secondo quanto previsto dalla Determina CNFC del 17 luglio 2013 "I professionisti sanitari che frequentano, in Italia o all'estero, corsi di formazione post".-base propri della categoria di appartenenza e durante l'esercizio dell'attività professionale, sono esonerati dall'obbligo formativo ECM.

Profilo Professionale e Settori Occupazionali
Il Master Universitario di I livello in Deglutologia, proposto dal Dipartimento di Scienze Chirurgiche dell'Università degli Studi di Torino e gestito da Corep, ha l'obiettivo di formare professionalità con competenze tecniche e scientifiche specifiche relative a:

  • Anatomofisiologia della deglutizione in età evolutiva, adulta e senile
  • Definizione e tassonomia dei disturbi della deglutizione
  • Epidemiologia dei disturbi della deglutizione
  • Semeiotica clinica e strumentale
  • Strategie diagnostiche dei disturbi della deglutizione in età pediatrica
  • Videofluorografia digitale
  • Valutazione videoendoscopica
  • Elementi di ortodontia e abitudini viziate
  • Turbe della deglutizione in età evolutiva e disfagie evolutive precoci
  • Disfagie neurogene
  • Disfagia involutiva
  • Disfagie oncologiche
  • Disturbi motori esofagei come causa di disfagia e malattia da reflusso gastroesofageo
  • Educazione della buccalità in età evolutiva e sue devianze
  • Percorsi educativi, rieducativi e rimediativi in età evolutiva, adulta e involutiva

Requisiti d'accesso
Lauree del vecchio ordinamento:

  • Laurea in Medicina e Chirurgia
  • Diploma Universitario di Logopedista e titoli equipollenti ai sensi della legge 1/2000 e del DM 27/7/2000, in particolare D.U. di Logopedista e titoli equiparati ai sensi della Legge 1/2002 - art. 1 comma 10

Per titoli di accesso specifici (per es. titoli equipollenti ai sensi D. Lgs. 1/2002) sarà consentita l'ammissione alle selezioni; l'iscrizione effettiva al Master è subordinata alla verifica dell'idoneità dei titoli presentati, da parte degli uffici competenti dell'Ateneo, in sede di immatricolazione.

Lauree di I livello:

  • Lauree in logopedia, classe n. SNT/2

Lauree di II livello:

  • Laurea in Medicina e Chirurgia classe n. 46S, LM41

Sono riservati due posti a studenti stranieri, nel caso non vengano occupati, tali posti saranno resi disponibili per altri potenziali partecipanti.
Il Comitato Scientifico, ai soli fini di ammissione al corso di Master, si riserva di considerare le candidature di persone con titoli equipollenti conseguiti all'estero.
Il riconoscimento dei titoli stranieri sarà effettuato in base alle modalità previste dall'art. 2.5 del Regolamento Master dell'Università degli Studi di Torino ed è subordinata alla verifica di congruità da parte del Settore Studenti Stranieri dell'Ateneo.
Si segnala che per l'ammissione a master di I livello di studenti con titolo di studio conseguito all'estero è necessario un "first cycle (bachelor) degree" riconosciuto equipollente ai titoli italiani previsti per l'accesso.
Potranno essere ammessi/e laureandi/e a condizione che conseguano il titolo prima dell'inizio del Master.
La conoscenza della lingua italiana, parlata e scritta, per gli studenti stranieri, è requisito indispensabile per l'ammissione al Master e deve essere attestata o sarà valutata in sede di colloquio.

Comitato Scientifico

•    Prof. Roberto Albera S.C.U. O.R.L, Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Università degli Studi di Torino
•    Prof. Oskar Schindler, già Direttore della SCU di Audiologia-Foniatria di Torino
•    Dott.ssa Anna Accornero, S.C.U. O.R.L., Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Università degli Studi di Torino
•    Prof. Giovanni Cavallo, SCDU Otorinolaringoiatria AOU San Luigi Gonzaga, Università degli Studi di Torino
•    Prof. Adriano Chiò Dipartimento di Neuroscienze "Rita Levi Montalcini", Università degli Studi di Torino
•    Prof. Giancarlo Pecorari  Dipartimento Di Scienze Chirurgiche Università di Torino
•    Dott. Massimo Spadola Bisetti, A.O. Città della Salute e della Scienza. Presidio Molinette 
•    Prof. Giovanni Succo, Dipartimento di Oncologia - Università di Torino
•    Dott.ssa Irene Vernero, S.C.U. O.R.L., Dipartiemnto di Scienze Chirurgiche, Università degli Studi di Torino

Presentazione delle domande di ammissione

  • Inizio iscrizioni: 27/07/2017
  • Fine iscrizioni: 02/11/2017

Modalità di Ammissione
La domanda di iscrizione non è in alcun modo vincolante e ha la sola finalità di ammettere alle selezioni.
Per poter essere ammessi alla selezione occorre effettuare a partire dalle ore 9.30 del 27 luglio 2017 ed entro le ore 15.00 del 2 novembre 2017 l'iscrizione al portale di Ateneo.
Documenti da allegare
Per completare la procedura di iscrizione alle selezioni del Master, occorre inviare alla segreteria Master Corep all'indirizzo iscrizioni@corep.it
la conferma dell'avvenuta presentazione on line della domanda di iscrizione alle selezioni tramite il Portale di Ateneo (indicando il nome del Master per il quale e' stata effettuata l'iscrizione) allegando il curriculum vitae.

Durata: dal 22 gennaio 2018 a fine dicembre 2018

LinguaItaliano

Costi: La quota d'iscrizione è di 2.500,00€ che dovranno essere versati con le seguenti modalità:
•    I rata € 1.000,00, scadenza pagamento all'atto dell'immatricolazione
•    II rata € 1.500,00, scadenza pagamento entro il 2 luglio 2018

Posti Disponibili: 33

Sede: Le lezioni avranno luogo presso A.O. Città della Salute e della Scienza. Presidio Molinette  di Torino (Via Genova 3) ed il tirocinio formativo presso aziende ospedaliere del settore.

Informazioni
Area Didattica e Servizi Studenti Polo Medicina Torino
Sezione Servizi Didattici Medicina

Segreteria Master COREP
Via Ventimiglia 115 - Torino
Orario di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 16.00
Call center : +39 011 6399353 dalle ore 8.30 alle ore 16.00
Info-mail : iscrizioni@corep.it

Master Universitario di I livello in Disturbi dello sviluppo e difficoltà di apprendimento
Proponente del Master: Prof. Roberto Albera
Riedizione: Decreto Rettorale di istituzione n. 4557 del 29/09/2010

Visita il sito del Master

Obiettivi Formativi del Corso
Il Master di I livello in "Disturbi dello sviluppo e difficoltà di apprendimento", è un corso di alta formazione che ha come obiettivo l'acquisizione delle nuove conoscenze sullo sviluppo infantile ed i recenti progressi delle neuroscienze. La continua evoluzione delle neuroscienze, della normativa scolastica e sanitaria in merito ai disturbi dello sviluppo e dell'apprendimento scolastico e l'attenzione sempre maggiore da parte dei professionisti sanitari e della scuola a tali tipi di disturbi e difficoltà, ha portato al presente livello qualitativo di formazione post-universitaria.
Il Master intende fornire agli insegnanti gli strumenti atti a conoscere, riconoscere e comprendere le manifestazioni dei principali disturbi dello sviluppo in età evolutiva e le competenze necessarie per l'ideazione, la pianificazione e la costruzione di percorsi rivolti agli studenti con difficoltà o disturbi dell'apprendimento e disturbi dello sviluppo. Intende, inoltre, abilitare al potenziamento dei prerequisiti della letto-scrittura, del numero e del calcolo anche con l'impiego di supporti informatici.
Il Master intende fornire agli Specialisti della Sanità modalità di valutazione, di presa in carico e di abilitazione/riabilitazione conformi agli ultimi modelli delle neuroscienze e delle raccomandazioni cliniche.

Profilo Professionale e Settori Occupazionali
Al termine del Master lo studente dovrà avere acquisito le competenze necessarie, utili alla identificazione delle problematiche dei disturbi e delle difficoltà di apprendimento, nonché dei problemi dello sviluppo in età evolutiva.

Lo studente dovrà essere in grado di:

  • individuare i segni critici di difficoltà dello sviluppo nelle principali aree evolutive (linguaggio, motricità, prassie, percezioni, organizzazione spaziale…) e dei processi di apprendimento con particolare riferimento alla lettura, scrittura e calcolo;
  • utilizzare strumenti di valutazione (nel caso dei professionisti sanitari) e di individuazione (nel caso degli insegnanti) per la rilevazione delle tappe dello sviluppo e dei processi di base dell'apprendimento;
  • utilizzare un "linguaggio comune" tra tutti i professionisti coinvolti nei processi di apprendimento, in particolare i Professionisti della Sanità e della Scuola;
  • utilizzare metodiche di intervento abilitative/riabilitative;
  • essere in grado di progettare un intervento didattico (nel caso degli insegnanti) e riabilitativo (nel caso delle figure sanitarie) adeguato ai soggetti con problemi di sviluppo e di apprendimento, utilizzando un adeguato approccio relazionale con il soggetto stesso e con i care givers;
  • utilizzare le nuove tecnologie nel campo degli apprendimenti scolastici e in ambito abilitativo/riabilitativo 

La figura professionale formata nel Master può trovare sbocco:

  • nei Servizi Territoriali pubblici e privati che si occupano di problematiche dell'infanzia e dell'adolescenza (disturbi dello sviluppo, del linguaggio, disturbi dell'apprendimento, e difficoltà scolastiche);
  • nella scuola e negli sportelli scolastici, dove si vuole rispondere alle esigenze di individualizzazione/personalizzazione dei percorsi didattici;
  • referenti per i DSA all'interno delle Scuole.

Requisiti d'accesso
Lauree del vecchio ordinamento:

  • Diploma Universitario di Logopedista, Diploma Universitario di Terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, Diploma Universitario di Educatore Professionale, Diploma Universitario di Terapista Occupazionale o titolo equipollente ritenuti validi ai sensi della Legge 1/2002 con il possesso del diploma di scuola secondaria superiore di II grado. Non è necessaria l'abilitazione all'esercizio della professione.
  • Lauree in: Pedagogia, Medicina e Chirurgia, Lettere, Filosofia, Fisica, Geografia, Informatica, Chimica, Chimica e Tecnologie Farmaceutiche, Chimica Industriale, Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo, Scienze agrarie, Scienze ambientali, Scienze biologiche, Scienze della comunicazione, Scienze della cultura, Scienze economiche, statistiche e sociali, Scienze forestali e ambientali, Scienze geologiche, Scienze motorie, Scienze naturali, Scienze statistiche demografiche e sociali, Scienze statistiche ed attuariali, Scienze statistiche ed economiche, Statistica, Storia, Storia e conservazione dei beni architettonici e ambientali, Storia e conservazione dei beni culturali, Scienze dell'educazione, Matematica

Lauree di I livello:

  • Laurea in Logopedia (abilitante alla professione sanitaria di logopedista classe SNT/2 e L/SNT2), Laurea in Terapia della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva (abilitante alla professione sanitaria di Terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva classe SNT/2 e L/SNT2), Laurea in Educazione Professionale (abilitante alla professione sanitaria in Educatore professionale classe SNT/2 e L/SNT2), Laurea in Terapia Occupazionale (abilitante alla professione sanitaria di Terapista occupazionale classe SNT/2 e L/SNT2).
  • Lauree delle seguenti classi: 5 (lettere), 11 (Materie letterarie), 12 (Scienze biologiche), 13 (Storia e conservazione dei beni culturali), 14 (Scienze della comunicazione), 16 (Scienze geologiche), 18 (Scienze dell'educazione), 20 (Scienze agrarie), 21 (Chimica), 23 (DAMS), 25 (Fisica), 26 (Informatica), 27 (Scienze ambientali), 29 (Filosofia), 30 (Geografia), 32 (Matematica), 33 (Scienze motorie), 37 (Scienze statistiche  demografiche e sociali), 38 (storia), 41 (Storia e conservazione dei beni culturali), L-1 (Storia e conservazione dei beni culturali), L-3 (DAMS), L-4 (Storia e conservazione dei beni culturali), L-5 (Filosofia), L-6 (Geografia), L-10 (lettere), L-11 (Materie letterarie), L-13 (Scienze biologiche), L-19 (Scienze dell'educazione), L-20 (Scienze della comunicazione), L-22 (Scienze motorie), L-25 (Scienze agrarie), L-26 (Scienze agrarie), L-27 (Chimica), L-30 (Fisica), L-31 (Informatica), L-32 (Scienze ambientali), L-34 (Scienze geologiche), L-35 (Matematica), L-41 (Scienze statistiche demografiche e sociali), L-42 (Storia). Non è necessaria l'abilitazione all'esercizio della professione

Lauree di II livello, Specialistiche, a Ciclo Unico: consulta l'elenco 

Altro:

  • Docenti in possesso di una Laurea abilitante all'insegnamento.
  • Il riconoscimento dei titoli stranieri sarà effettuato in base alle modalità previste dall'art. 2.5 del Regolamento Master dell'Università degli Studi di Torino.
  • Si precisa che per l'ammissione a master di I livello di studenti con titolo di studio conseguito all'estero è necessario un "first cycle (bachelor) degree" riconosciuto equipollente ai titoli italiani previsti per l'accesso.
  • Potranno inoltre essere ammessi anche i laureandi, a condizione che conseguano il titolo prima dell'inizio del corso.
  • Sono ammessi uditori

Comitato Scientifico

  • Prof. Roberto Albera  SCU ORL - Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Università degli Studi di Torino
  • Prof. Giancarlo Pecorari, SCU ORL - Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Università degli Studi di Torino
  • Prof. Renato Grimaldi, Dipartimento. di Filosofia e Scienze dell'educazione, Università degli Studi di Torino
  • Prof. Giovanni Cavallo, Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Università degli Studi di Torino
  • Prof.ssa Marisa Pavone, Dipartimento. di Filosofia e Scienze dell'educazione, Università degli Studi di Torino
  • Prof. Giacomo Stella, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  • Dr.ssa Paola Guglielmino, Azienda Ospedaliera Città della Salute e della Scienza di Torino
  • Dr.ssa Daniela Bazzano Azienda Ospedaliera Città della Salute e della Scienza di Torino
  • Dr.ssa Claudia Cappa, Centro Nazionale Ricerche
  • Dr. Carlo Muzio, Neuropsichiatra Infantile
  • Dott. Marco Pauletto, Azienda Ospedaliera Città della Salute e della Scienza di Torino
  • Dott. Vincenzo Termini, DS D.D. Gramsci Beinasco (TO)
  • Prof. Giovanni Succo, Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Università degli studi di Torino

Modalità di Ammissione
La domanda di iscrizione non è in alcun modo vincolante e ha la sola finalità di ammettere alle selezioni.
Per poter essere ammessi alla selezione occorre effettuare a partire dalle ore 9.30 del 28 agosto 2017 ed entro le ore 15.00 del 18 dicembre 2017 l'iscrizione al portale di Ateneo.

Documenti da allegare
Per completare la procedura di iscrizione alle selezioni del Master, occorre inviare alla segreteria Master Corep all'indirizzo iscrizioni@corep.it la conferma dell'avvenuta presentazione on line della domanda di iscrizione alle selezioni tramite il Portale di Ateneo (indicando il nome del Master per il quale e' stata effettuata l'iscrizione) allegando il curriculum vitae. 
Gli studenti in possesso di titolo di studio straniero dovranno, inoltre, inviare copia della dichiarazione di valore all'email: iscrizioni@corep.it

Durata: dal 08/02/2018 a fine gennaio 2019

Lingua: Italiano

Costi: La quota d'iscrizione è di 2.552,00 € che dovranno essere versate con le seguenti modalità:
•    I rata di importo pari a € 1.300,00 da versare all'atto dell'immatricolazione
•    II rata di importo pari a € 1.252,00 da versare entro il 27 luglio 2018

Posti Disponibili: 30

Sede: Le lezioni avranno luogo presso i locali del COREP (via Ventimiglia 115, Torino) ed il tirocinio formativo presso aziende ospedaliere del settore e/o scuole e istituti di formazione.

Informazioni
Area Didattica e Servizi Studenti Polo Medicina Torino
Sezione Servizi Didattici Medicina

Segreteria Master COREP
Via Ventimiglia 115, 10126 Torino
Orario di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 16.00
Call center: +39 011 6399353 dalle ore 8.30 alle ore 16.00
Info-mail: iscrizioni@corep.it

 Master Universitario di I Livello Odontoiatria Pediatrica
Proponente: Prof.ssa Patrizia Defabianis 

1^ Edizione: Decreto Rettorale di istituzione n. 2540 del 28/07/2017
Master in Odontoiatria Pediatrica

Obiettivi Formativi del Corso
Il Master si propone i seguenti obiettivi formativi:

  • Fornire conoscenze e competenze per potere eseguire correttamente diagnosi, pianificazione terapeutica e trattamento del paziente pediatrico nel rispetto dei principi biologici e dell'etica professionale
  • Capacità di eseguire un corretto e completo esame clinico, stilare una corretta diagnosi, redigere più piani di trattamento idonei al singolo paziente e programmare la corretta sequenza delle fasi operative
  • Acquisizione delle conoscenze e competenze in tema di prevenzione, diagnosi e terapia delle patologie del cavo orale nel bambino
  • Acquisizione di conoscenze e competenze per la gestione immediata e sul lungo periodo dei pazienti "special-needs" (malformati, oncologici, pazienti affetti da patologie sistemiche con ripercussioni sulla salute del cavo orale)

Profilo Professionale e Settori Occupazionali
Scopo del corso è quello di fornire indicazioni teorico-pratiche al fine di formare una moderna figura professionale nell'ambito dell'Odontostomatologia in età pediatrica. L'igienista dentale infatti, ponendosi al centro di un quadro multidisciplinare, gioca oggi un ruolo strategico da un punto di vista preventivo, intercettivo e nella gestione delle varie patologie per migliorare significativamente la qualità di vita dei pazienti. In Italia non esistono al momento Scuole di Specializzazione per tale figura professionale e pertanto gli approfondimenti e le competenze specifiche si possono acquisire solamente attraverso Master e Corsi di Perfezionamento che necessariamente devono prevedere anche un tirocinio pratico. Il corso si rivolge sia ai neo laureati intenzionati ad orientare la loro professione verso la disciplina in oggetto sia agli Igienisti dentali che già lavorano in ambito libero professionale, universitario e/o ospedaliero. L'ambito ospedaliero rappresenta lo sbocco occupazionale privilegiato per i diplomati del Master.

Requisiti d'accesso
Lauree del vecchio ordinamento

  • Odontoiatria e protesi dentaria;
  • Medicina e chirurgia e abilitazione all'esercizio della professione odontoiatrica;
  • Diploma Universitario in Igienista dentale e abilitazione all'esercizio della professione.

Lauree di II livello:

  • Laurea di II livello in Odontoiatria e protesi dentaria (classe 52/S e LM46) e abilitazione all'esercizio della professione odontoiatrica.ù

Altro: I titoli stranieri equipollenti saranno valutati in conformità di quanto previsto dall'art. 2.5 del Regolamento per la disciplina dei Master

Comitato Scientifico

Presentazione delle domande di ammissione

  • Inizio iscrizioni: 02/10/2017 ore 9,30
  • Fine iscrizioni: 15/01/2018 ore 15,00

Modalità di Ammissione
E' previsto un colloquio motivazionale in caso di superamento del numero max di iscritti pari a 10

Immatricolazione

  • data di pubblicazione della graduatoria: 25/01/2018
  • immatricolazione: dalle ore 9.30 del 29/01/2018 alle ore 15.00 del 02/02/2018
  • Primo ripescaggio: dalle ore 9.30 del 06/02/2018 alle ore 15.00 del 09/02/2018
  • Secondo ripescaggio dalle ore 9.30 del 13/02/2018 alle ore 15.00 del 16/02/2018

Piano Didattico: (visualizza l'allegato)

Durata: Annuale

LinguaItaliano

Costi Il Master ha un corso di € 4.500,00 da versare in 3 rate:

  • I rata: di importo pari a € 2.500,00 da versare al momento dell'immatricolazione
  • II rata: di importo pari a € 2.000,00 da versare entro il 15/06/2018

Posti Disponibili: minimo 3 - massimo  8

Sede:

  • C.I.R. Dental School, Via Nizza 230, 10126 Torino - Dipartimento di Scienze Chirurgiche
  • Città della Salute e della Scienza di Torino Corso Bramante, 88/90 Torino

Per informazioni contattare: 
Area Didattica e Servizi Studenti Polo Medicina Torino
Sezione Servizi Didattici Medicina

Segreteria CIR Dental School: segr_cirdental@unito.it

Master Universitario di I Livello in Patologia delle Mucose Gengivali non Indotta da Placca Batterica
Proponente del Master: Dott. Paolo Giacomo Arduino 


Decreto Rettorale di istituzione n. 807 del 26/02/2016
Master in Patologia delle Mucose Gengivali non Indotta da Placca Batterica

Obiettivi Formativi del Corso
L'obiettivo formativo principale è quello di fornire ai membri della moderna equipe odontoiatrica e in particolare alla figura dell'igienista dentale, gli strumenti per diagnosticare e mettere in atto i protocolli terapeutici delle patologie gengivali non correlabili alla placca batterica o alla malattia parodontale. Tale obiettivo verrà raggiunto sia attraverso lo studio teorico delle principali patologie gengivali, sia attraverso un tirocinio pratico dove lo studente metterà in atto i protocolli terapeutici attualmente ritenuti più idonei. Le patologie gengivali non indotte da placca batterica rappresentano sia nell'adulto che nel paziente pediatrico problematiche cliniche che il professionista può affrontare con successo solamente acquisendo attraverso un corso di master le essenziali conoscenze teoriche e pratiche.

Profilo Professionale e Settori Occupazionali
Le patologie gengivali non indotte da placca batterica rappresentano una frequente e spesso iniziale e unica manifestazione delle principali patologie delle mucose orali. La figura dell'igienista dentale come quella dell'odontoiatra possono svolgere un ruolo essenziale nel riconoscimento precoce e tempestivo di queste patologie sia nell'adulto che nel bambino. La figura dell'Igienista Dentale è in Italia ancora poco diffusa nonostante vi sia una richiesta del mercato del lavoro molto alta. In Italia non esistono al momento Scuole di Specializzazione per tale figura professionale e pertanto gli approfondimenti e le competenze specifiche si possono acquisire solamente attraverso Master e Corsi di Perfezionamento che necessariamente devono prevedere anche un tirocinio pratico. È dimostrata l'utilità dell'Igienista Dentale nella gestione della patologia di base e per migliorare significativamente la qualità di vita di questi pazienti. Ciò è particolarmente rilevante per i pazienti ospedalizzati che con maggiore difficoltà possono giovarsi di un approccio terapeutico congruo. Il corso si rivolge sia ai neo laureati intenzionati ad orientare la loro professione verso le discipline in oggetto, sia agli Odontoiatri e Igienisti dentali che già lavorano in ambito libero professionale ma soprattutto ospedaliero. L'ambito ospedaliero rappresenta lo sbocco occupazionale privilegiato per i diplomati del Master.

Requisiti d'accesso
Lauree del vecchio ordinamento:

  • Odontoiatria e Protesi Dentaria
  • Medicina e Chirurgia con iscrizione all'albo degli odontoiatri
  • Diploma Universitario in Igienista Dentale.

E' necessaria l'abilitazione all'esercizio della professione.

Comitato Scientifico

Presentazione delle domande di ammissione

  • Inizio iscrizioni: dalle ore 9,30 del 02/10/2017
  • Fine iscrizioni: alle ore 15,00 del 19/01/2018

Modalità di Ammissione
Qualora il numero di pre-iscritti fosse superiore al numero massimo degli studenti iscrivibili, i candidati verranno selezionati attraverso la valutazione del curriculum vitae et studiorum ed eventuale colloquio motivazionale. Costituisce titolo preferenziale il diploma di specializzazione in Odontostomatologia.

Immatricolazione

  • data di pubblicazione della graduatoria: 31/01/2018
  • immatricolazione: dalle ore 9,30 del 02/02/2018 alle ore 15,00 del 09/02/2018
  • Primo ripescaggio: dalle ore 9,30 del 13/02/2018 alle ore 15,00 del 16/02/2018
  • Secondo ripescaggio: dalle ore 9,30 del 20/02/2018 alle ore 15,00 del 23/02/2018

Piano Didattico: (visualizza l'allegato)

Durata: annuale

Lingua: Italiano

Costi: Il master ha un costo pari a € 2.400,00 da versare in due rate:

  • I rata di importo pari a 1.400,00 da versare al momento dell'immatricolazione
  • II rata: di importo pari a € 1.000,00 da versare entro il 15/06/2018

Posti Disponibili: minimo 4 - massimo 10

Sede:

  • C.I.R. Dental School, Via Nizza 230 - Torino, Dipartimento di Scienze Chirurgiche
  • A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino, Corso Bramante 88/90 - Torino

Per informazioni contattare: 

Area Didattica e Servizi Studenti Polo Medicina Torino
Sezione Servizi Didattici Medicina

Segreteria CIR Dental School: segr_cirdental@unito.it

Master Universitario di I Livello in "Salute orale nelle comunità svantaggiate e nei Paesi a basso reddito"
Proponente del Master: Professor Francesco Bassi
Riedizione: Decreto Rettorale di istituzione n. 900 del 30/10/2006

Master in "Salute orale nelle comunità svantaggiate e nei Paesi a basso reddito"

Per maggiori informazioni visita il sito del Master

Obiettivi Formativi del Corso
L'obiettivo formativo principale è di fornire al partecipante, attraverso lo studio teorico e il tirocinio pratico, gli strumenti per: - conoscere la realtà e le problematiche sanitarie e di salute orale dei Paesi a basso reddito e delle comunità svantaggiate; il mondo della Cooperazione e delle ONG; - apprendere la metodologia per realizzare progetti di solidarietà; - conseguire la capacità di lavorare in partnership secondo le linee guida della Cooperazione; contribuire efficacemente ad un programma sul campo nelle sue varie fasi di realizzazione; progettare risposte concrete ed adeguate ai problemi di salute orale delle comunità. È ormai da anni evidente, sia nei Paesi del nord del mondo che nei Paesi a basso reddito, che la salute orale rappresenta un campo nel quale esistono molti bisogni insoddisfatti che necessitano di interventi a vari livelli con operatori non solo motivati, ma anche professionalmente preparati. Sorge quindi la necessità di creare dei percorsi formativi che, con l'apporto di qualificate esperienze e di esperti internazionali, possano indirizzare operatori professionalmente preparati. È necessario altresì rispondere alla richiesta di specifica formazione e di qualificazione universitaria, assente oggi in Italia, tale da permettere anche di avviarsi a carriere professionali nel campo della Cooperazione internazionale, della solidarietà e del privato-sociale in ambito odontoiatrico.

Profilo Professionale e Settori Occupazionali
Il Master si rivolge ai neo-laureati e ai laureati in ambitosanitario e dentale, ma anche a coloro che sono già impegnati in ambiti lavorativi legati alle comunità svantaggiate e ai Paesi a basso reddito, nonché nel volontariato, e che desiderino approfondire queste tematiche per rendere il loro impegno professionale e umanitario più adeguato alla realtà operativa di impiego e più efficace ed efficiente. Il fine del Master è quello di creare un percorso formativo validato da linee guida internazionali condivise, che possa formare degli operatori professionalmente preparati ad inserirsi in attività lavorative o di volontariato nel campo della cooperazione internazionale, della solidarietà, del sistema pubblico e del privato-sociale in ambito odontoiatrico e non solo.

Requisiti d'accesso

Lauree del vecchio ordinamento: Tutte le lauree del vecchio ordinamento (non è richiesto il possesso dell'abilitazione all'esercizio della professione).

Lauree di I livello (ex DM 509/99 e DM 270/2004): Tutte le lauree di I livello (non è richiesto il possesso dell'abilitazione all'esercizio della professione).

Lauree di II livello (ex DM 509/99 e DM 270/2004): Tutte le lauree di II livello (non è richiesto il possesso dell'abilitazione all'esercizio della professione)

Altro: I titoli stranieri equipollenti saranno valutati in conformità di quanto previsto dall'art. 2.5 del Regolamento per la disciplina dei Master.

Comitato Scientifico

Presentazione delle domande di ammissione

  • Inizio iscrizioni: dalle ore 9,30 del 04/09/2017
  • Fine iscrizioni: alle ore 15.00 del 24/11/2017

Modalità di Ammissione
La selezione verrà effettuata sulla base dei titoli e del curriculum vitae presentati. Si richiede inoltre l'invio di una lettera motivazionale. Costituiscono titolo preferenziale per l'accesso: la laurea in Medicina e Chirurgia, in Odontoiatria e Protesi Dentaria, le lauree di I livello delle professioni sanitarie e le lauree di area biologica, purché con curriculum di studi o stato di servizio attinenti la salute in generale, nelle comunità svantaggiate e nei Paesi in via di sviluppo.

Immatricolazione

  • data di pubblicazione della graduatoria: 01/12/2017
  • immatricolazione dalle ore 9,30 del 04/12/2017 alle ore 15.00 del 11/12/2017
  • Primo ripescaggio: dalle ore 9,30 del 13/12/2017 alle ore 15.00 del 18/12/2017
  • Secondo Ripescaggio dalle ore 9,30 del 20/12/2017 alle ore 15.00 del 22/12/2017

Piano Didattico: (visualizza l'allegato)

Durata: annuale

Lingua: Italiano

Costi: il Master ha un costo pari a € 2.000,00 da versare in 2 rate

  • I rata di importo pari a € 1.100,00 da versare al momento dell'immatricolazione
  • II rata di importo pari a € 900,00 da versare entro il 31/05/2018

 Posti Disponibili: minimo 6 - massimo 20

Sede: Cooperazione Odontoiatrica Internazionale Onlus

Per informazioni contattare: 

Master di I Livello in Senologia per le professioni sanitarie
Proponente: Prof.ssa Nicoletta Biglia
Riedizione: Decreto Rettorale di istituzione n. 6451 dell'11/11/2013

Master in Senologia per le Professioni sanitarie

Obiettivi Formativi del Corso
Il Master è volto a formare figure professionali altamente specializzate definite: "Infermiere specializzato in Senologia" o "Breast Nurse", portando i partecipanti ad acquisire specifiche conoscenze e competenze nel campo delle scienze infermieristiche applicate ad un'attività fortemente multidisciplinare come l'oncologia mammaria.
La "Breast Nurse" deve essere a fianco della paziente svolgendo numerose attività in prima persona, interagendo con i Medici, fornendo un fondamentale supporto tecnico e psicologico  durante l'iter diagnostico, durante le procedure di stadiazione in preparazione all'intervento, per tutto il periodo postoperatorio con competenze relative anche gli aspetti ricostruttivi e riabilitativi, durante le terapie adiuvanti post-chirurgiche, in occasione delle visite di follow-up e collaborare alla gestione delle recidive e della malattia avanzata.
Per far questo dovrà sviluppare approfondite conoscenze della biologia e della clinica dei tumori al seno, grandi capacità di comunicazione con le pazienti ed i famigliari, e di interazione con gli altri professionisti che partecipano alle diverse fasi del percorso diagnostico e terapeutico.  
Di grande importanza anche la partecipazione alle attività di ricerca scientifica.
Obiettivi e contenuti

  • conoscenza approfondita della patologia della mammella;
  • conoscenza approfondita della diagnostica clinica e strumentale;
  • conoscenza approfondita dei trattamenti chirurgici, medici, fisici, riabilitativi;
  • assistenza alle pazienti oncologiche;
  • supporto e consulenza per le pazienti ed i loro familiari;
  • supporto nella comprensione delle informazioni per il consenso ai trattamenti;
  • sviluppo e gestione degli standard di cura in senologia oncologica;
  • "breast care education" per le pazienti;
  • partecipazione alla stesura di linee guida e protocolli;
  • attività didattica e di aggiornamento per colleghi e studenti;
  • partecipazione a progetti di ricerca infermieristica e a sperimentazioni cliniche;
  • partecipazione ai gruppi di lavoro ed ai Journal Club;
  • promozione dell'approccio multi-disciplinare e della "evidence-based practice"

Questo master è quindi un'ottima occasione per ampliare le conoscenze e le competenze degli operatori sanitari che sono interessati ad una formazione all'avanguardia, in grado di consentire un facile inserimento nel mondo del lavoro nell'ambito delle "Breast Unit"

Profilo Professionale e Settori Occupazionali
Il corso vuole formare figure professionali con elevata competenza specifica nel campo dell'oncologia senologica al fine di permetterne l'inserimento lavorativo presso le strutture sanitarie pubbliche e private. Il master è volto ad ampliare le competenze del personale sanitario fine di ottenere una formazione all'avanguardia in grado di consentire un facile inserimento nel mondo del lavoro.
Gli sbocchi occupazionali previsti sono molto elevati data l'importanza che riveste oggi in ambito di sanità pubblica il settore dell'oncologia mammaria oggetto del master. In particolare la sede naturale di occupazione per il personale formato dal Master di senologia saranno tutte le "Unità di Senologia" distribuite sul territorio nazionale, sia nel settore pubblico sia in quello privato, anche in considerazione del fatto che la figura dell'"Infermiere specializzato in Senologia" sarà indispensabile per ottenere la certificazione delle "Unità di Senologia" dal 2016.
La figura professionale che esce dal Master avrà un elevato profilo tecnico, operativo e scientifico, in grado di svolgere attività complesse in tutti i settori della senologia, sia in ambito clinico, sia in ambito di formazione, ricerca e gestione delle risorse.

Requisiti d'accesso
Titoli equivalenti con l'obbligo del diploma di scuola media superiore:

  • Diploma Universitario per Infermiere;
  • Diploma Universitario per Ostetrica/o;
  • Diploma Universitario di Fisioterapist;
  • Diploma Universitario di Tecnico sanitario di Radiologia Medica.

Titoli equipollenti ai sensi della legge 1/2002 che consentono l'iscrizione all'albo professionale con l'obbligo del possesso di Diploma quinquennale di istruzione secondaria superiore di II grado.

Lauree di I livello in:

  • Infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di infermiere classe SNT/1 e L/SNT1);
  • Ostetrica (abilitante alla professione sanitaria di ostetrica/o classe SNT/1 e L/SNT1);
  • Fisioterapia (abilitante alla professione sanitaria di fisioterapista classe SNT/2 e L/SNT2);
  • Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia (abilitante alla professione sanitaria di Tecnico di radiologia medica classe SNT/3 e L/SNT3).

Titoli stranieri equipollenti riconosciuti idonei dal Comitato Scientifico in conformità a quanto previsto dall'art. 2.5 del Regolamento per la disciplina dei master.

Comitato Scientifico

  • Prof.ssa Nicoletta Biglia: Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Università degli Studi di Torino;
  • Prof. Massimo Aglietta: Dipartimento di Oncologia, Università degli Studi di Torino;
  • Prof.ssa Chiara Benedetto: Dipartimento di Scienze Chirurgiche,  Università degli Studi di Torino;
  • Prof.Piero Sismondi: Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Università degli Studi di Torino;
  • Prof.ssa Anna Sapino: Dipartimento di Scienze Mediche, Università degli Studi di Torino;
  • Prof.ssa Barbara Pasini: Dipartimento di Scienze Mediche, Università degli Studi di Torino;
  • Prof. Valerio Dimonte: Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche, Università degli Studi di Torino;
  • Prof.ssa Isabella Castellano: Dipartimento di Scienze Mediche, Università degli Studi di Torino;
  • Dott.ssa Paola Serafini: AOU Città della Salute e della Scienza del Corso di Laurea in Ostetricia, Esperto della Materia;
  • Dott.ssa Annamaria Ferrero: Dirigente Medico, Esperto della Materia;

Modalità di Ammissione
Le domande di ammissione dovranno essere presentate presso la Segreteria del Dipartimento di Scienze Chirurgiche dell'Università degli Studi di Torino.
Se il numero delle domande (regolarmente pervenute entro i termini indicati per la scadenza) dovesse essere superiore al numero dei posti disponibili, si procederà alla selezione dei candidati previa valutazione del curriculum formativo-professionale e di un elaborato di non più di 5.000 caratteri in cui il candidato evidenzi il motivo e le finalità per cui vuole partecipare al Master con in particolare evidenza la crescita professionale attesa.
Il Comitato Scientifico nominerà una commissione, presieduta dal Direttore del Master e da altri 2 componenti del Comitato scientifico, che procederà alla selezione dei candidati.
Sarà formata una graduatoria in base al punteggio attribuito al curriculum e alla valutazione dell'elaborato.
La frequenza alle lezioni è obbligatoria.
Il conseguimento dei crediti è subordinato al superamento da parte degli iscritti di tutte le verifiche di accertamento delle competenze acquisite effettuate periodicamente. Le verifiche periodiche, in numero non superiore a dieci per anno, daranno luogo a votazioni espresse in trentesimi e si intendono superate con una valutazione minima di 18/30.
Il conseguimento del master è subordinato al superamento di una prova finale di accertamento delle competenze complessivamente acquisite tenuto anche conto dell'attività di tirocinio, oltre che alla discussione della tesi.
La prova finale, che porterà al conseguimento del "Master Universitario di I livello in "Senologia per le professioni sanitarie" sarà valutata in centodecimi.

Piano Didattico: (visualizza l'allegato).

Durata: Il master ha durata annuale.

LinguaItaliano

Costi: Il Master ha un costo di 2.000€.

Posti Disponibili: minimo 3 - massimo 20.

Sede:
Strutture Didattiche del Dipartimento di Scienze Chirurgiche- Università di Torino;
S.C.D.U di Ginecologia e Ostetricia "I" -. Università di Torino;
S.C.D.U. di Ginecologia e Ostetricia - AO Mauriziano Umberto I di Torino;
SCDO Anatomia Patologica Ospedale Sant'Anna e Mauriziano;
SCDO Radioterapia Ospedale Sant'Anna e Mauriziano.

Informazioni
Area Didattica e Servizi Studenti Polo Medicina Torino
Sezione Servizi Didattici Medicina

Referente amministrativo:

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 21/09/2018 23:31
Location: http://www.dsc.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!